La nostra storia è la grande avventura di chi riscrive continuamente le regole della fisica attraverso telai progettati per esaltare le performance dell'uomo. Opere esclusive create su misura in ogni singola parte, come qualsiasi altra opera d’arte.

OGNI TELAIO HA LA SUA ANIMA

La passione e la continuità delle idee ci ha permesso di sviluppare un modello produttivo unico al mondo. Per produrre telai sempre più performanti ed esclusivi abbiamo deciso di realizzare ogni pezzo con la tecnica della fasciatura. Ogni elemento viene creato a sé internamente e viene unito agli altri elementi attraverso una serie di passaggi di fasciatura progressiva con resine lente che entrano nelle fibre in profondità. Un processo certosino che permette ad ogni cliente di avere un mezzo su misura per il proprio fisico e il proprio stile di guida, con i più alti standard di rigidità, reattività e resistenza. Perché le persone non sono tutti uguali.
Come le nostre biciclette.

  • 1961
  • 1963
  • 1980
  • 1984
  • 1985
  • 1990
  • 1995
  • 2003
  • 2004
  • 2007
  • 2017

L’ATELIER DEL TELAIO

Tutti i nostri telai sono disegnati e assemblati nel TITICI LAB (HUB) di Castelnuovo di Asola. Un luogo in cui la maestria e l’esperienza degli artigiani dei materiali compositi incontra le idee dei progettisti più audaci, per produrre dei telai esclusivi nei quali ogni singola componente è realizzata ricercando la perfezione

TECHNOLOGY FOR HUMANS

I telai TITICI sono realizzati con le migliori fibre di carbonio presenti sul mercato e attraverso geometrie personalizzate per rendere la bici funzionalmente perfetta. Grazie a questa filosofia l’azienda è riuscita a raggiungere numerosi traguardi tecnologici e brevetti depositati che testimoniano la supremazia tecnologica dell’azienda nel settore.

LA PASSIONE, LE IDEE E LE PAROLE DI MATTEO PEDRAZZANI
Lei va in bici? Sì, ci vado e mi diverto, anche se penso continuamente a come risponde il telaio che sto guidando. Vado spesso anche alle gare MTB per accompagnare il nostro Factory Team, perché è tra la gente, e con gli atleti in particolare, che riesci capire cosa funziona e cosa si può migliorare. Tutti i nostri telai nascono dalle esigenze delle persone.
Cosa la rende più orgoglioso dell’azienda? Il fatto che sia nata e cresciuta insieme alla mia famiglia. Nel 1963 mio padre Alberto iniziava sia l’attività di artigiano, sia l’attività di “marito efficace”. Nel senso che, con il contributo di mamma Adriana, dal ‘65 al ‘75 hanno messo alla luce: Giovanni, Davide, Damiano, Mariagrazia e io Matteo! Sorella a parte, un po’ alla volta ci siamo tutti, con grande democrazia del padre, inseriti in azienda, compresa la mamma sempre presente in negozio e sempre presente in ogni scelta importante. Siamo cresciuti a “pane e biciclette”.
Come immagina il futuro delle due ruote a pedali? Personalizzazione in base alle esigenze specifiche dei clienti e servizi di assistenza sempre più professionali. Credo che la direzione sia questa. Poi, credo molto anche nel Made in Italy e nel dare una continuità al prodotto, non mi piace il concetto “dell'usa e getta”. Voglio che i nostri telai vivano a lungo, per questo offriamo il servizio di “ripristino telaio”. Anche telai con più di 10 anni o telai incidentati possono tornare nuovi; un prodotto veramente artigianale come il telaio TITICI, si merita le massime cure anche dopo anni di utilizzo.

Quale terreno vuoi affrontare?

Come trovare il rivenditore più vicino?
Vai alla pagina rivenditori

Scopri